IL PROGRAMMA ECM: Educazione Continua in Medicina

L’ECM è il processo attraverso il quale il professionista della salute si mantiene aggiornato per rispondere ai bisogni dei pazienti, alle esigenze del Servizio sanitario e al proprio sviluppo professionale.La formazione continua in medicina comprende l’acquisizione di nuove conoscenze, abilità e attitudini utili a una pratica competente ed esperta.I professionisti sanitari hanno l’obbligo deontologico di mettere in pratica le nuove conoscenze e competenze per offrire una assistenza qualitativamente utile. Prendersi, quindi, cura dei propri pazienti con competenze aggiornate, senza conflitti di interesse, in modo da poter essere un buon professionista della sanità.L’avvio del Programma nazionale di ECM nel 2002, in base al DLgs 502/1992 integrato dal DLgs 229/1999 che avevano istituito l’obbligo della formazione continua per i professionisti della sanità, ha rappresentato un forte messaggio nel mondo della sanità. La nuova fase dell’ECM contiene molte novità e si presenta quale strumento per progettare un moderno approccio allo sviluppo e al monitoraggio delle competenze individuali.Dal 1 gennaio 2008, con l’entrata in vigore della Legge 24 dicembre 2007, n. 244, la gestione amministrativa del programma di ECM ed il supporto alla Commissione Nazionale per la Formazione Continua, fino ad oggi competenze del Ministero della salute, sono stati trasferiti all’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas).L’Accordo Stato Regioni del 1° agosto 2007 che definisce il Riordino del Programma di Formazione Continua in Medicina e stabilisce la nuova organizzazione e le nuove regole per la Governance del sistema Ecm del triennio 2008-2010, individua infatti nell’Agenzia la “casa comune” a livello nazionale, in cui collocare la Commissione nazionale e gli organismi che la corredano.

Le più recenti Determine e Delibere della Commissione Naz.le Formazione Continua ECM (CNFC) hanno apportato alcune sostanziali modifiche alle normative ECM:

07.07.2016 –Delibera di acquisizione crediti in maniera flessibile
04.11.2016 –Delibera sul Dossier Formativo
04.11.2016 – Delibera in materia di crediti formativi ECM
13.12.2016 – Delibera sui Criteri per l’assegnazione dei crediti alle attività ECM
02.02.2017 – Accordo Stato-Regioni del 02.02.2017

Tali documenti contengono le indicazioni specifiche per il triennio 2017-2018-2019 in merito all’obbligo ECM e le relative riduzioni, alcune nuove regole applicative per il recupero dei crediti relativi al triennio 2014-2015-2016, per l’assegnazione dei crediti ECM, la certificazione, e varie precisazioni in merito alle diverse categorie formative.Ritengo utile quindi riprendere il lavoro di informazione che ho pubblicato più volte su alessandriamedica e sul sito, aggiornando lo storico “Vademecum” (l’ultimo è stato pubblicato sul sito a Luglio 2015) integrandone la parte precedente, (al momento ancora non modificata e riportata in nero), con le novità evidenziate sul giornale in blu ed in questo testo in rosso.

NOVITA’ PER IL TRIENNIO 2017-2018-2019

La Commissione Naz.le ECM, ha inoltre fissato i nuovi criteri per il debito formativo per il presente triennio: 

  • Anche per il triennio 2017-2019 saranno 150 i crediti da maturare, tenuto conto però di eventuali esoneri, esenzioni, od altre riduzioni;
  • I professionisti che nel precedente triennio (2014-2015-2016) avevano acquisito i crediti ECM previsti dall’obbligo formativo otterranno le seguenti diminuzioni:
  • –  30 crediti per coloro che hanno acquisito tra 121 e 150 crediti;
  • –  15 crediti se il  monte crediti è compreso tra 80 e 120.
  • È prevista inoltre una riduzione di 15 crediti per coloro che, avendolo predisposto nel triennio precedente, hanno soddisfatto quanto previsto dal proprio Dossier Formativo individuale.

CREDITI NECESSARI PER IL TRIENNIO ANNI 2017-2018-2019

Crediti acquisiti nel triennio
2014-2016
Riduzione triennale dell’obbligo formativo
2017-2018-2019
Obbligo formativo triennio
2017-2018-2019 
Da 80 a 120 –  15 135
Da 121 a 150 –  30 120
+ Ulteriore riduzione  15 crediti triennali per coloro che, avendo prediposto il proprio Dossier Formativo Individuale nel triennio precedente, si sono attenuti a tale D.F. almeno per il 70% e per 18 mesi

LE NUOVE REGOLE

Numero massimo crediti acquisibili

  • Tutti  gli  iscritti  agli  Albi (DIPENDENTI O LIBERI PROFESSIONISTI) hanno  l’obbligo  di  conseguire  150  crediti   formativi nel triennio 2017-2018-2019 al  netto  di  riduzioni,  esoneri  ed  esenzioni,  ma hanno la possibilità da questo  triennio  di acquisire,  per singolo  anno, i crediti in maniera flessibile, in quanto sono stati  ABOLITI I LIMITI MINIMI E MASSIMI ANNUALI PER L’ACQUISIZIONE DEI CREDITI . (Determina 07.07.2016 C.N.F.C. )

Pertanto, nel   rispetto   dell’obbligo    formativo   individuale   triennale    (al  netto  di  riduzioni derivanti    da    esoneri    ed esenzioni),   è    possibile   acquisire  i  crediti  senza  l’obbligo  di rispettare i limiti minimi e massimi annuali. (Determina CNFC 23.07.2014 – 10.10.2014 e Determina 07.07.2016)

  • Almeno il 40% dell’obbligo formativo individuale deve essere acquisito come partecipante a eventi ECM
  • Formazione reclutata: massimo 1/3 dell’obbligo formativo individuale
  • A decorrere dal triennio formativo 2017-2019 tutti gli eventi ECM dovranno concludersi entro il triennio formativo in cui vengono inseriti. L’evento formativo non può durare più di 12 mesi ad esclusione delle “Attività di ricerca” che possono durare fino a 24 mesi, sempre entro il limite di conclusione del triennio formativo.(Art. 5 Determina 4.11.2016 CNFC)
  • TUTTI GLI ISCRITTI AGLI ALBI (LIBERI PROFESSIONISTI E DIPENDENTI) HANNO LA POSSIBILITA’ DI AUTOCERTIFICARE L’AUTOFORMAZIONE: (massimo il 10% dell’obbligo formativo individuale)

MANCANZA DI CREDITI

RICORDO PER COLORO CHE AVESSERO NECESSITÀ DI CREDITI,  CHE UN VALIDO CONTRIBUTO PER FAR FRONTE AL DEBITO FORMATIVO È DATO DALLA FAD (FORMAZIONE A DISTANZA) , MODALITÀ MEDIANTE LA QUALE È POSSIBILE ACQUISIRE EVENTUALI CREDITI MANCANTI PER IL TRIENNIO), FRUIBILE ONLINE;  già dal mese di gennaio 2017 sono disponibili i nuovi corsi on line della FNOMCeO tramite la piattaforma FADINMED.
L’Ordine, compatibilmente con le esigenze logistiche tenuto conto dello sforzo e dell’impegno necessari, oltre ai corsi già effettuati a febbraio e marzo 2017,  cercherà di organizzare anche per il 2017 i corsi residenziali FNOMCeO che negli scorsi anni hanno riscosso unanime apprezzamento da parte degli iscritti e che non hanno numero chiuso.
Tali convegni si svolgeranno  IN MODALITÀ RESIDENZIALE CON APPRENDIMENTO SUL MANUALE SCARICABILE DAL NOSTRO SITO E DAL SITO FNOMCeO (www.fnomceo.it), CON SUCCESSIVA VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO.
Ricordo in proposito che tutti i Corsi della FNOMCeO e dell’Ordine sono gratuiti e che nel 2016 sono stati erogati dall’Ordine 11 eventi con il rilascio di 155 crediti complessivi.

Mentre per gli Odontoiatri esiste un’unica disciplina, appunto l’Odontoiatria, per i Medici Chirurghi esistono molteplici discipline. E’ importante sapere che LA DISCIPLINA NON CORRISPONDE ALLA SPECIALIZZAZIONE, BENSI’ ALL’ATTIVITA’ EFFETTIVAMENTE ESERCITATA.
INFATTI  E’   NECESSARIO   CHE   IL  PROFESSIONISTA COMUNICHI AI PROVIDER, ALL’ATTO  DELL’ISCRIZIONE  AI  CORSI, LA  DISCIPLINA SVOLTA PER LA QUALE INTENDE  ACQUISIRE  I  CREDITI. 
AD ES. I  MEDICI COMPETENTI  ISCRIVENDOSI AD UN CORSO ACCREDITATO PER MEDICINA  DEL  LAVORO,   DEVONO INDICARE  NELLA   DISCIPLINA,   ANCHE  SE NON  SONO  SPECIALISTI  (VEDI  I SANATI DI CUI EX ART. 55 D.LGS. N. 277/91),  LA VOCE “MEDICINA DEL LAVORO E SICUREZZA DEGLI AMBIENTI DI LAVORO”. (Documento Co.Ge.A.P.S. 04.12.2014)
  Possono partecipare agli eventi relativi ad una disciplina diversa da quella inerente la propria specializzazione i medici dipendenti in possesso di specializzazioni che siano equipollenti o affini alla disciplina oggetto dell’evento (cfr.: D.M. 30.01.98 per le discipline equipollenti e D.M. 31.01.98 per le discipline affini – D.M. 27.07.2000 ai fini dell’esercizio professionale e dell’accesso della formazione post base – D.M. 02.08.2000 per le modificazioni ed integrazioni alle tabelle delle equipollenze e delle affinità previste, rispettivamente, dal D.M. 30.01.1998 per l’accesso 2° livello dirigenziale per il personale del ruolo sanitario e dal D.M. 31.01.1998 per il personale dirigenziale del Servizio Sanitario Nazionale). (FAQ AGE.NA.S.)

L’obiettivo formativo nazionale di riferimento del singolo corso dovrà essere facilmente identificabile dal sanitario e indicato dal provider in maniera chiara ed in posizione evidente oltre che nella documentazione della fase istruttoria e nell’attestato di partecipazione, anche nei materiali (informatici, cartacei, ecc.) di promozione dell’evento e nel programma dei lavori.

Numero massimo crediti acquisibili

  • Sono riconosciuti 4 crediti formativi per mese di tutoraggio;
  • Mese = periodo non inferiore a 16 giorni anche non continuativo e cumulabile. (Es. 10 gg a gennaio e 10 gg a maggio danno insieme 4 crediti) ;
  • I crediti acquisiti con il tutoraggio, calcolati insieme ai crediti ottenuti per docenza/pubblicazioni scientifiche/ricerche non possono superare il 60%  (90 su 150) dell’obbligo triennale individuale al netto di esoneri, esenzioni e riduzioni riportate dal triennio precedente;
  • I crediti ECM sono riconosciuti anche ad attività di tutoraggio nell’ambito di PFA, solo se le attività svolte sono inquadrate nel programma formativo del sanitario;
  • L’attribuzione del numero di crediti non dipende dal numero dei tutorati se le attività vengono svolte nel medesimo periodo di tempo.
    (Documento Co.Ge.A.P.S. 04.12.2014)

 ESONERI DALL’OBBLIGO E.C.M.

 04/07/2016 – Modulo per la richiesta di esonero/esenzione o riconoscimento crediti per i casi non previsti dalla determina del 17 luglio 2013

Il modulo deve essere sottoscritto con firma autografa e, nei campi predisposti, compilato digitalmente, pena il rigetto dell’istanza.
Il modulo e i relativi allegati devono essere sottoscritti e inviati in formato PDF all’indirizzo ecm.professionistisanitari@agenas.it .
La CNFC valuterà l’istanza nella prima riunione utile e trasmetterà l’esito al professionista sanitario, con opportuna delibera, all’indirizzo email specificato nel modulo.

MY ECM

Il servizio MyECM mette a disposizione di ogni professionista sanitario una pagina personalizzata tramite la quale è possibile monitorare comodamente online la propria situazione formativa per i crediti acquisiti esclusivamente tramite eventi organizzati dai provider accreditati dalla Commissione Nazionale per la Formazione Continua.
Per avere informazioni in merito ai crediti erogati tramite eventi organizzati da provider accreditati a livello regionale è invece necessario contattare il CO.GE.A.P.S (Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie – www.cogeaps.it).
Su myECM il professionista può:

  • verificare l’ammontare dei crediti E.C.M. suddivisi per anno e tipologia di offerta formativa (formazione a distanza, residenziale e sul campo);
  • consultare un elenco degli eventi formativi per i quali ha conseguito crediti, contenente tutte le informazioni relative a ciascuno di essi;
  • consultare un elenco di eventi di prossimo svolgimento, filtrato in maniera automatica dal sistema sulla base delle discipline associate

Con il servizio myEcm il professionista può esprimere la propria opinione su ogni corso frequentato. Il giudizio viene registrato dall’ufficio ECM , in forma rigorosamente anonima, e contribuisce a creare una valutazione dei singoli provider.Questa valutazione sarà successivamente resa pubblica e permetterà sia di facilitare la scelta di eventi di qualità a tutti i professionisti sanitari, sia di premiare il merito dei provider che hanno fornito i servizi migliori. Crediamo che, in questo modo, si possa favorire il progresso del sistema E.C.M. nella sua interezza. Una valutazione corretta, quindi, è fondamentale, e raccomandiamo tutti i professionisti di esprimere la propria opinione, liberamente e con obiettività.A breve sarà realizzata una newsletter periodica, contente notizie sui corsi di prossimo svolgimento e sull’E.C.M. in generale. E’ possibile fin d’ora richiedere la newsletter al momento della registrazione.Per attivare un account e accedere a MyECM è sufficiente effettuare la procedura di registrazione, cliccando sul link registrazione professionisti sanitari che si trova nella colonna destra di questa pagina. Una volta completata la richiesta, nome utente e password saranno inviati automaticamente tramite posta elettronica.

F.A.Q.

In percentuale, quante ore di presenza sono necessarie per acquisire i crediti ECM di un corso formativo?Per ottenere i crediti formativi è necessario partecipare al 90% delle ore previste dal programma accreditato.

A quanti eventi sponsorizzati posso prendere parte per ottenere i crediti formativi?

I professionisti sanitari possono ottenere al massimo 1/3 del totale dei crediti triennali attraverso la partecipazione a corsi su invito diretto di Aziende produttrici o distributrici di dispositivi medici (definiti Sponsor). I restanti 2/3 dei crediti formativi devono essere conseguiti senza invito diretto degli Sponsor.